Lunedì scorso sono stato a Milano per un confronto tra i principali partner DELL italiani e lo stesso Michael DELL. Questi eventi  sono importanti occasioni per fare il punto della situazione e  cercar di capire quali sono le roadmap ed il futuro di DELL (anche a seguito dell’uscita dalla borsa). E’ stata anche un occasione per parlare tra noi partner e capire, come stanno andando le cose. Poche persone, i migliori partner selezionati, ovviamente ognuno su un determinato ambito (Cinetica era nel tavolo dove si è parlato di storage e convergenza). Vi ricordate la case history del primo storage Compellent venduto in italia? Be, all’epoca, siamo stati noi… la potete leggere qui.

Tornando però alla scorsa settimana, Michael DELL è arrivato verso l’ora di pranzo, ha salutato tutti e nel suo discorso introduttivo ha voluto parlare di tecnologia e ribadire il fatto che allo stato attuale in italia, c’è unica azienda capace di proporre soluzioni End-to-End, la sua. Durante il pranzo sono state fatte diverse domande, alle quali lo stesso CEO ha risposto con estrema chiarezza.

Le nostre domande sono state focalizzate sul futuro in ambito storage e una curiosità su IOT (Internet of Things).

1. Quale ruolo avrà DELL in ambito storage nel futuro, in particolare visto l’enorme crescita nel mercato Enterprise di player cinesi (es. Lenovo, Huawei) che sfruttano tecnologie lato storage molto innovative?

2. IOT, è sulla bocca di tutti anche a seguito del CES 2015 di Las Vegas. oltre a tablet e personal computer, quale sarà il ruolo di DELL? Ci saranno dispositivi o si pensa alla sicuerazza e alla gestione in campo IOT (quindi parliamo di software)?

Sulla prima domanda in realtà non c’è stata alcuna preoccupazione, in quanto player cinesi non hanno l’esperienza di soluzioni come Compellent, capaci di scalare fino a petabyte di storage,  con “Live Volume” e caratteristiche software davvero sorprendenti. Inoltre con:

– l’uscita tra qualche mese del nuovo sc 2000 (il cosidetto “baby baby Compellent”);

– lo sviluppo in parallelo sia di nuove features sulla parte sc 8000 (a livello di licenze software);

– l’aggiornamento di tutte le 3 principali linee di prodotti (storage MD, EqualLogic, Complellent).

DELL continuerà a porsi tra i leader a livello tecnologico in ambito storage e continuerà a crescere in tal senso.

Sulla domanda relativa ad IOT,  la risposta è stata semplice. DELL, in seguito alle ultime acquisizioni, è in grado di gestire sicurezza e una vera e propria infrastruttura per l’internet of things. Basti pensare la miriade di dati che ci saranno da gestire, saranno necessari dispositivi sia per il salvataggio e gestione dei dati, sia per la sicurezza.

La convergenza ed il private cloud sono due materie molto interessanti e sono entrambe destinate a crescere nei prossimi anni.

Con questo passo e chiudo per ora, buona giornata

Luca Gentilini – Sales Director – Cinetica SRL – lgentilini@cinetica.it

Michael DELL

 Schermata 2015-01-26 alle 10.05.42