Giovedì e venerdì scorso c’è stato l’evento annuale per i partner italiani DELL e quest’anno è stato particolarmente interessante; prima di tutto perché ci sono state annunciate novità sia sui prodotti che sul tipo di coinvolgimento per i partner di canale ed in secondo luogo perché l’evento si è svolto presso il dipartimento di informatica dell’università di Pisa, un polo di innovazione davvero difficile da trovare nel nostro paese.

Alcuni scatti:
IMG_20140613_080101 IMG_20140612_184212419 IMG_20140612_184241136IMG_20140613_095043 IMG_20140612_151313

Ed è proprio qui che ho incontrato e conosciuto Maurizio Davini e Antonio Cisternino, che sono rispettivamente CTO – IT manager dell’università e ricercatore / professore di informatica. Qui di seguito trovate il caso di successo, che oltretutto è in continua evoluzione:

DELL UNIVERSITA’ DI PISA CASE STUDY

Partiamo con la loro infrastruttura. Tutto è nato per dare una risposta concreta ad esigenze di scalabilità, di performance e per  per far lavorare studenti e ricercatori su un ambiente di sviluppo. Colpisce in particolare modo la loro infrastruttura di rete  completamente Force 10 ed i 750TB di storage EqualLogic, oltre che i diversi cluster di calcolo HPC.

Ambienti di test in collaborazione con RedHat per OpenStack, ma anche accordi con Microsoft e la stessa DELL per testare all’interno dei loro datacenter prodotti che ancora devono veder la luce sul mercato enterprise.

Due datacenter realizzati a regola d’arte con corridoi freddi /caldi, pavimenti rialzati e cablaggi impeccabili.

Non solo DELL, perché all’interno di questi spazi vengono gestite altre soluzioni, anche se non di ultima generazione (VNX EMC, server HP ecc.).

Il network, è uno altro dei punti forti, basti pensare che le sedi sono collegate fra loro a 10gbit, e per un trasferimento dati da una sede all’altra si sfiorano velocità di 1GByte al secondo.

Per quanto riguarda le novità DELL, oggi con una conferenza stampa da parte dell’amministratore delegato di DELL italia, verrà annunciata la nuova strategia che coinvolgerà direttamente i partner DELL. Da agosto, ci sarà un passaggio di consegne  dalla diretta ai partner di territorio. Questo per avvantaggiare i clienti, che non si troveranno un semplice portale con delle configurazioni da fare ed un pagamento immediato, ma dei partner preparati ed attivi che potranno portare dai clienti tutto il ventaglio di soluzioni da semplici Tablet, a soluzioni convergenti (DELL VRTX) fino agli storage più evoluti (Compellent).

Ci saranno anche delle novità sul punto di vista dei prodotti, vi elenco alcune delle prossime uscite:

Workstation All-In-One: sono disponibili, anche per il nostro mercato, le nuove workstation Optiplex AIO 3030, e 9030.

DELL_optiplex_9030

Nuovi Client micro – ITX – CPU i7: si estende la gamma optiplex con un nuovo client micro itx con CPU i7

IMG_20140612_183009030

Un nuovo Compellent più “mid-range”

Si è anche parlato del nuovo compellent sc 4000, una macchina che dovrebbe avere tutte le caratteristiche dello storage compellent tradizionale, ma con espansibilità più limitata, rispetto ad SC8000.

Per qualsiasi altra informazione o approfondimento, non esitate a contattarci,

Buona giornata,

Luca Gentilini – Sales Director lgentilini@cinetica.it