Compellent sta continuando a macinare nuovi clienti (decisamente soddisfatti!) e altri nuovi attori dello storage iniziano a tirare un pò il collo.

Pillar licenzierà 150 dipendenti (il 30% dell’azienda!!!!).

Fra l’altro non immaginavo che mentre Compellent ha superato brillantemente i 1000 clienti (and counting! come direbbe qualcuno) i nostri “nemici” hanno un misero risultato di 420 clienti (soddisfatti?).

Certo che quando io e Fabio facemmo la nostra analisi sui vari attori di storage (valutammo approfonditamente anche 3Par e Pillar), proprio Pillar ci sembrò la più finta di tutte: Finanziata alla stragrande (Larry Allison, patron di Oracle, ci ha messo un sacco di Dollaroni!) e con delle bellissime brochures e mascherine sugli Storage ma molto poco convincenti dal punto di vista tecnologico e di architettura generale della loro proposta. In fondo noi avevamo già un partner affidabile (HDS) che ha sempre costruito delle ottime macchina… stavamo cercando qualche cosa di innovativo,interessante insomma qualche cosa che facesse la differenza!

Fortunatamente l’abbiamo trovato in Compellent e la risposta dei nostri clienti è entusiasta!!!

Il titolo di Compellent regge bene alla crisi finanziaria e molti analisti ne parlano veramente bene. Inoltre stanno continuando ad aggiungere funzionalità al già interessante portfolio di soluzioni: SSD e Live Volume per dire gli ultimi due…. ma mi aspetto un 2009 abbastanza ricco.

PS: Perchè non abbiamo scelto 3Par?

Anche se 3Par ha un buon thin provisioning (secondo me inferiore ma assolutamente paragonabile a quello di Compellent) costa molto, non ha le altre features di Compellent, e anche se hanno un bell’hardware mi piace più l’idea di usare Hardware Standard!