Con (poca) sorpresa ho letto questo post, in cui si parla di un altro pezzo grosso di VMware che lascia la sua poltrona… questa volta è Nand Mulchandani (ex) senior director of security products.

Non è bello quello che sta succedendo, da qualche mese, in vmware e mette in dubbio il suo futuro.

La V.4 del prodotto sarà pronta per la prima metà del 2009 (penso che ormai sia pronta del tutto… probabilmente ci sono solo degli affinamenti o particolari da mettere a posto prima di vedere una beta)….. ma poi?

Tutte le teste di vmware sono, o stanno, sparendo mentre i competitor sono sempre più agguerriti e con cartucce sempre più pesanti da sparare.

Sun rilascerà il suo xVM a breve, mentre tutti gli altri (Oracle, Citrix, ecc., ecc.) hanno già ( più o meno) un prodotto e proveranno nel prossimo futuro a rosicchiare quote di mercato.

In particolare xVM sarà una cosa molto interessante perchè, finalmente esistono dettagli più chiari, esisterà in due versioni:

  • una semplice, dentro ad un Solaris standard;
  • oppure degli appliance pre-configurati.

200812011521.jpg

La scelta di Sun è molto furba (fatto salvo che xVM deve funzionare.. e bene!), permetterà di attaccare fin da subito clienti che vogliono virtualizzare in modo semplice senza doversi preoccupare di avere un hardware vendor, un software vendor, almeno due contratti di manutenzione (fatti da due vendor diversi). Questi clienti potranno avere un solo vendor: Sun!


200812011519.jpg

Se a quanto sopra aggiungo che Sun, con il suo open storage, darà una soluzione completa chiavi in mano… potrebbe prefigurarsi il “one stop shop” della virtualizzazione!!!

in questo One Stop Shop non dimentichiamoci che c’e’ anche VirtulaBox,VDI e OpsCenter.

  • quanti di noi hanno bisogno delle features che mette in campo vmware 4?
  • in quanti le useremo?
  • quanto siamo disposti a spendere in più?
  • che risposte darà vmware a questa fuga di cervelli?
  • xVM può essere una soluzione?
  • quanto può dare di più comprare tutta la virtualizzazione da un solo vendor?

non vedo l’ora di vedere che risposte ci darà il mercato, intanto speriamo che la 4 di vmware non sia un flop (speriamo non lo sia anche la 1 di xVM Server 😀 ) e godiamoci gli sviluppi del mercato della virtualizzazione!

ES