mi ha fatto molto piacere leggere questa notizia su Virtualization User Group Italia.

è datata ma dà l’idea della reazione di chi usa VMWware (e in genere sistemi di virtualizzazione) quando vede per la prima volta Compellent.

la frase che mi è piaciuta di più:” La visione è sconsigliata a chi ha appena acquistato qualche dozzina o più terabyte per dare da mangiare a: database server, file server, posta elettronica, vmware o AIX ;-)”.

la seconda notizia è più di casa nostra:

il Laboratorio ICT della regione Piemonte ha recentemente condotto uno studio su: “Evoluzione delle piattaforme di storage per sistemi distribuiti anche geograficamente“. Ovviamente Compellent è fra i nomi citati!

😎

ES