200903220901.jpgE’ domenica mattina e sono reduce da una brutta influenza quindi potrei anche scrivere stupidaggini, chiedo scusa in anticipo! 😀

Prima di tutto c’è un rallentamento nell’operazione dovuto al fatto che IBM sta conducendo una due diligence molto profonda e in particolare è concentrata sui tanti contratti di licenza di Sun per capire che problemi ci potranno essere… alcuni riferimenti qui e qui.

Poi, questo interessante post dell’ ottimo Ben Rockwood…. anche lui si sta chiedendo cosa succederà nel futuro.

Ma a parte i rallentamenti ormai il deal sembra chiuso, o almeno tutti lo danno per scontato e stanno iniziando i discorsi da bar per prevedere il futuro (qui, qui, qui, qui e qui ). Certo è che in Sun stanno tutti belli zitti, non c’e’ un blog che dica qualche cosa !!!! (è vietato dalla corporate).

Ho sentito diverse persone di Sun, IBM,clienti, colleghi e persone “interessate dai fatti” e ognuno ha la sua idea: c’è chi la vede in modo molto positivo e chi la vede quasi come una tremenda sciagura.

Probabilmente la verità, come al solito, sta nel mezzo. Ho già scritto quello che penso (qui e qui) e vorrei aggiungere che ogni processo avrà sicuramente un iter molto lungo, ci sarà sicuramente un periodo di inter regno per poi passare ad una seconda fase di “armonizzazione” dell’offerta e, successivamente, un taglio o cessione dei rami secchi.

IBM è molto attenta alla soddisfazione dei propri clienti, molti dei quali clienti anche di Sun, e si guarderà bene dal farli arrabbiare costringendoli a rivedere drasticamente strategie o a imporgli migrazioni di massa. E poi c’è da capire cosa IBM pensa di fare con quello che ha comprato comprerà… ci sono decine di sovrapposizioni di tecnologie e prodotti e sarà un lavoro lungo capire cosa salvare), cosa buttare o com far convivere prodotti diverse (ed anche qui IBM è molto attenta e capace).

ES

Update: simpatico questo post di Mike Workman.