Quest’anno si è svolta a Cannes la seconda conferenza europea per i partner Dell. Hanno partecipato partner  da tutt’Europa (UK, Germania, Francia, Italia, Spagna, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia e Polonia) ed è stata un occasione per incontrasi e fare il punto della situazione assieme ai responsabili del canale.  Ho partecipato all’evento e vi posso dire che ci aspettano interessanti novità per quanto riguarda la strategia di Dell, sia nel breve periodo con possibili acquisizioni in vista, che nei prossimi anni. Il modello di business, piano piano sarà spostato verso i partner, che attualmente coprono “solo” il 24% del fatturato globale di DELL, un forte aumento se si considerano i dati dello scorso anno dove invece era al 10/12%.

Come già indicato qui e qui Dell ha fatto importanti acquisizioni in ambito datacenter. Per quanto riguarda lo storage EqualLogic è sicuramente un prodotto che sta crescendo, che sia la volta buona per il rilascio di un nuovo modello di equalLogic?  Penso che i tempi siano maturi e nei prossimi mesi speriamo di vedere nuovi prodotti magari con un insieme di features interessanti.

Per quanto riguarda la parte server, Dell sta lavorando molto sull’integrazione e sulle soluzioni per il cloud, un esempio è dato dai server poweredge C, che rappresentano una delle soluzioni più all’avanguardia a livello di integrazione (dischi, cpu, periferiche I/O) in sole 2U è possibile montare ben 24 dischi, 4 nodi simili a server blade con cpu Intel Six-core, 96GB ram e due slot di espansione PCI-E. Il tutto completamente ridondato e dotato di alimentatori ad alta efficienza e basso consumo.

L’obbiettivo principale di Dell nei prossimi anni sarà quello di vendere soluzioni costruite sulle esigenze dei clienti, in pratica quello che facciamo da sempre noi di Cinetica. L’ottimo rapporto tra la qualità delle soluzioni ed i prezzi sta facendo cambiare la percezione del brand che, pur essendo il terzo venditore di PC al mondo,  si sta concentrando anche su soluzioni più enterprise.  Questo lo si evince anche dal fatto che in questo periodo tra l’altro DELL sta investendo risorse anche in campagne pubblicitarie su giornali /radio / internet es. la campagna “Ho Scelto Dell” che sentite in questi giorni in radio per aprirsi alle aziende e per rendere più chiaro l’obbiettivo primario del brand che è quello di vendere una serie di soluzioni, non solo PC/portatili/Tablet.

Per quanto riguarda la mancata acquisizione di 3Par, i commenti sono tra i più svariati comunque, dal mio punto di vista, sarebbe costata troppo ed era una soluzione troppo orientata verso l’enterprise per DELL, in fin dei conti 2,4 Bilion$ sono veramente una cifra molto alta per giustifiarne l’acquisto. Staremo a vedere se HP sarà in grado di rendere proficua l’acquisizione, considerando anche gli ultimi fatturati 3PAR che non sono stati molto convincenti.

Le acquisizioni già finalizzate ma anche quelle future, serviranno a costruire una serie di soluzioni innovative ed uno stack “aperto” e certificato da tutte le principali soluzioni di virtualizzazione (VMware, HyperV, Citrix…). Anche questa soluzione verrà probabilmente presentata il prossimo anno.

L’idea che mi sono fatto di DELL è quella di un brand in forte crescita pronto ad affrontare le future sfide tecnologiche, con grinta e determinazione. Cinetica è partner DELL con la certificazione più elevata attualmente disponibile (Enterprise Architecture Certifcation) e le soluzioni vendute fino ad oggi hanno portato molta soddisfazione nei nostri clienti.