Questa settimana ho letto diverse notizie che riguardano EMC:

  1. EMC,Cisco and VMware hanno annunciato Acadia ;
  2. STEC ha annunciato un Q3 poco brillante dovuto agli ordini posticipati di EMC;
  3. EMC sta perdendo il suo contratto di OEM con Dell.

Ma cosa sta succedendo? Basta leggere le notizie al contrario e la si può vedere per farsi un’idea.

Era già da un un anno che la partnership fra Dell e EMC scricchiolava, soprattutto perchè Dell sta spingendo, con discreto successo, la vendita dei suoi Equallogic a scapito dei prodotti di fascia bassa e media della linea CX di EMC! Equallogic è una azienda comprata più di un anno fà da Dell ed ormai è la soluzione preferita in tutte le vendite. Inoltre, Dell ha appena comprato la Perot systems (azienda di servizi nel campo IT) e ci sono voci su altre acquisizioni che devono essere fatte nel campo dello storage a completamento dell’offerta: 3Par, diretto concorrente di EMC nella fascia enterprise, è in prima fila.

Le vendite di EMC non brillano di certo, cito testualmente dal Financial Times: “Earnings for the quarter were $298.2m, or 14 cents a share, down from $393.4m, or 19 cents a share, during the same period last year. Revenue, meanwhile, dropped 5.3 per cent to $3.52bn.”! (articolo completo qui). Devo anche aggiungere che le news arrivate da STEC (produttore di dischi SSD) non sono molto buone e hano scatenato tutta una serie di commenti nei blog (esempi: qui e qui ) sull’adozione della tecnologia SSD. EMC è il cliente più importante per STEC ed è stata la prima azienda a consegnare dischi SSD ai propri clienti: primato effimero visti i risultati!

EMC ha considerato gli SSD alla stregua degli altri dischi e li ha infilati negli array! ma gli SSD costano molto di più e sono molto meno capienti dei dischi tradizionli e costringono i clienti ad un impressionante lavoro di riorganizzazione del layout dei propri array ottenenendo comunque risultati, in alcuni casi, risibili! La risposta di EMC a questi problemi è in grave ritardo: FAST versione 1, funzionalità di automated tiered storage, sarà rilasciata a breve ma opererà a livello di LUN (quindi inutilizzabile) mentre la V.2 vedrà la luce in 8/9 mesi. Aspetta e spera! Posso anche aggiungere che la competition è molto forte e che l’architettura legacy dei sistemi EMC non è proprio l’ideale nelle strutture virtualizzate di nuova generazione! Le vendite stanno calando e i clienti si stanno guardando intorno per cercare nuove soluzioni che riducano il TCO, EMC ne sta soffrendo e l’unica via che ha per resistere è fare sconti decisamente imbarazzanti… non un gran che per i guadagni.

Ed eccoci all’ultima news della settimana ed anche un tentativo di rispondere a tutto quanto sopra: Acadia.

Acadia è una joint venture fra EMC, CISCO e Vmware più una piccola partecipazione di intel.

A parte Intel, probabilmente Cisco è l’unico grande vendor che vende solo server con CPU Intel, questa JV è una specie di grande rivenditore di soluzioni pacchettizate chiamate v-blocks dei tre produttori condite con un pò di servizi per l’implementazione.

In realtà penso che CISCO sia quello che ci guadagna di più: avevano bisogno di una rete di vendita, dello storage e dell’hypervisor e Acadia non si sovrappone con gli attuali rivenditori, particolarmente specializzati nel networking… anzi, i rivenditori CISCO possono avvalersi di Acadia e rivendere con una certa facilità soluzioni complesse. Rimane da capire cosa succederà per quei rivenditori che avevano già altri accordi diretti con VMware e altri storage vendor: cosa succederà in quei casi? ma è un problema loro e quindi poco interessante per chi legge.

Ma cosa ci guadagnano EMC e VMware ?

EMC doveva reagire a quanto stava succedendo riguardo le vendite in calo, la perdita di partner e la crescente competizione. La mossa di unire le forze con CISCO per avere uno stack completo da offrire non è male. (IMHO) la strategia è quella di nascondere i difetti spingendo per una soluzione integrata e funzionante.

I miei pensieri più bui vanno invece alla dote che EMC ha portato a CISCO: VMware!

Si, perchè VMware era una software house indipendente con accordi OEM un pò con tutti gli hardware vendor ma ora ha una via preferenziale per CISCO! Ogni partner VMware nel mondo si sta domandando cosa succederà quando sarà in competizione con Acadia: avrà il prezzo migliore? avrà il supporto o il commitment migliore? io non penso!

E i competitor di CISCO e EMC? Probabilmente HP, IBM, Dell e Sun(?) spingeranno più che mai verso Hyper-V di Microsoft o altro.

E i clienti? Le prime impressioni non sono buone ma aspettiamo a vedere la strategia di Acadia prima di valutare.

Non penso che per VMware sia stata una grande scelta ma si sa, è il padrone che decide e il padrone di VMware è EMC!

ES