Questo post è la versione italiana di Free as in speech or free as in beer ?

Ho letto l’ultimo post di the Storage Anarchist’s (Barry Burke): “free migrations“. EMC sta rilasciando altro software (dopo il Virtual Provisioning) per aiutare i clienti nelle migrazioni (suppongo verso DMXs e V-MAXs), è un regalo carino, naturalmente, ma ho alcuni dubbi….

Prima di tutto sono curioso di capire se e quanto costa la maintenance di questo software, bisognerebbe capire bene se è veramente libero (anche nel senso di gratis) o se si è costretti a pagare per la manutenzione! perchè se qualcuno ti da una cosa in regalo ma poi ci devi pagare la manutenzione non è propriamente gratis!!!

Poi sarei anche curioso di capire se questa iniziativa è una reazione agli ultimi annunci di NetApp (DataMotion) o alle funzionalità di prossimo rilascio di altri vendor (i.e. Live Volumes from Compellent). Queste nuove importanti funzionalità aiutano gli utenti ad effettuare migrazioni trasparenti di Volumi/LUNs a livello di host, ribilanciamento del workload fra sistemi diversi, e altro ancora con una semplice GUI (o anche CLI) migliorando di molto il TCO e la qualità del servizio. In realtà, queste nuove features (automated live migrations + automated tiered storage coupled), in un prossimo futuro e se sviluppate insieme, permetteranno di scalare orizzontalmente su sistemi di storage basati su hardware standard a basso costo!!! Nello stesso modo con il quale l’hardware economico e a basso costo sta cambiando o scenario dell’informatica e sta contribuendo allo sviluppo del cloud computing… ci sarà molto da parlare di questi argomenti nel futuro!!!

Nello stesso post ho anche letto: “Yet another way that EMC is helping to reduce the TCO….” Cosa??? TCA non è TCO!!!

EMC sta rilasciando funzionalità gratis perchè gli altri vendor (quelli più innovativi) hanno queste funzionalità nel loro DNA. EMC vede il declino nelle vendite per gli alti costi di acquisiszione ma anche per l’alto TCO delle soluzioni proposte. La soluzione al TCA è facile… basta abbassare e quindi tagliare i costi di acquisizione per i clienti, vedo tutti i giorni sconti molto profondi da parte di EMC! ma il TCO è un’altra cosa!

Tagliare il TCO è molto più difficile! Il TCO è vincolato a molti più fattori che variano dal consumo di corrente, l’implementazione delle funzionalità e così via. Inoltre il TCO si misura in anni contro il TCA che si misura solo quando si fa l’acuisto!

Un esempio pratico? il Wide striping non è più una opzione ma una necessità per molte applicaizoni! Per implementare il wide striping in modo veramente utilizzabile con EMC è necessario il Virtual Provisioning (adesso gratis) ma l’implementazione di WP e VP è più complicata che per altri vendor: non è possibile migrare le LUN esistenti da fat a thin! quindi è necessario comprare nuovi dischi (o un nuovo storage! 😉 ), abilitare il VP su questi dischi e migrare le LUNs (quindi hai bisogno delle utility per la migrazione… adesso sono gratis anche quelle!) WO! se aggiungo servizi professionali, training e tempo per realizzare la migrazione…. alla fine gratis non mi sembra proprio gratis!!!

Lo stesso semplice esempio è utilizzabile per ogni nuova feature rilasciata da EMC… leggi anche qui!!!

Ovviamente, i commenti sono sempre i benvenuti!

ES

PS: Update, per dovere di cronaca: @storagebod mi ha detto che il “Free migrations pack” nonè una risposta ai prodotti presentati dagli altri vendor, ma è sato pianificato prima.