oracle+sun stack

Come era la frase? “Houston. Abbiamo un problema.”

Sì, in effetti c’è un problema ma, per l’apollo 13 il centro di comando della missione a Houston era in ascolto, invece per i clienti (e partner) di Sun è come parlare nel vuoto. 🙁


Da una parte c’è Oracle che dice ai clienti: “Bene, ora abbiamo tutto: Storage, Server, Software! abbiamo uno stack completo e siamo la soluzione di tutti i tuoi mali” (ovviamente ho riassunto per semplicità, ma il senso è questo).


Dall’altro vedi che tutto quello che era Sun sta sparendo velocemente: persone, prodotti, strategie, ecc. e poi c’è il rumor di questa mattina sulla probabile cessazione del contratto OEM fra Sun e LSI.


Uhm! Ok, quindi i clienti Sun cosa dovranno fare? la risposta è semplice: comprare gli exadata! ma se la risposta è questa sapete già come la penso.


Mi sembra di vedere che lo stack tecnologico di Oracle si sta assottigliando settimana dopo settimana e sta diventando sempre più una piramide rovesciata… voglio proprio vedere come farà a stare in piedi!