Qualche giorno fa è successo quello che tutti sapevamo, Oracle ha ottenuto il risultato che attendeva da tempo: il board di OpenSolaris si è sciolto.

Sappiamo tutti di quanto amore è capace Oracle nei confronti dell’opensource e sappiamo anche quanto questo passaggio era stato predetto. Ma diciamoci la verità, forse non tutto il male viene per nuocere (spero): Alcune note che sono girate su internet danno l’idea che Oracle voglia solo avere più controllo sulla cosa (ma và?) cambiando il modello con cui viene rilasciato Opensolaris (che cambierebbe anche nome ripescando il vecchio Solaris Express).

Comunque andranno le cose, gli sviluppatori che portavano avanti il progetto OpenSolaris si sono organizzati per tempo e hanno sempre mantenuto e scaricato gli ultimi sorgenti fino a quando è stato possibile, è già disponibile in rete un fork di OpenSolaris che si chiama Illumos. Adesso sarà da vedere chi sposorizzerà l’iniziativa e quanto, anche se mi sembra di aver capito che Nexenta abbia già iniziato a contribuire e la comunità sta rispondendo egregiamente.