200902261720.jpgHo appena letto questo post di Storagenerve e mi rammarico di vedere le basse aspettative che gli utenti e i partner di EMC hanno per il loro tanto atteso DMX-V (o quello che sarà).

La maggior parte dei desiderata sono delle banalità… velocità in più, dischi in più, miglior supporto degli SSD, miglior software, migliore connettività, miglior management, meno problemi… 😀 😀 😀

Ok, ok, ok, anche io vorrei tutte queste cose dal prossimo di ogni cosa!!!! Chi non lo vorrebbe ?

Fra l’altro alcune features della lista di Storagenerve sono presenti da anni in altri produttori (es. HDS) e quindi anche io mi aspetto che il prossimo USP-V migliori in tutto e aggiunga alcune features interessanti che ha EMC. 😀

Cosa avremo ? USP e DMX diventeranno sempre più simili e intercambiabili? non so ma spero proprio di no.

Ma possibile che nessuno si stia domandando se il prossimo EMC sarà architetturalmente e radicalmente diverso? 🙁

Possibile che nessuno si domandi quando arriveranno meccanismi di wide striping e di automazione nella gestione del tier del dato seri? (solo per fare un paio di esempi)

Qui le cose sono due :

  • O chi parla sà già che non ci sarà nulla di particolarmente nuovo… ma, come ho scritto l’altro giorno : ” è come quando presentano il restyling di una automobile… cambiano la mascherina, un paio di nuove motorizzazioni, una manciata di accessori in più!” e la base è sempre quella.
  • Oppure non osa chiedere tanto ad EMC perchè sarebbe una rivoluzione troppo grande e troppo complessa da immaginare… forse i clienti stessi non sarebbero pronti.

aggiungo solo due cose sul nome del nuovo DMX:

1- spero proprio che non si chiami più neanche DMX sarebbe un bel segnale di discontinuità.

2- DMX-V sarebbe un nome troppo stupido… V due anni dopo l’HDS USP-V? non oso pensare i commenti dei blogger! 😎

ES