VMware… tutti contro uno!

   Fà comunque piacere poter dire dire che Compellent è stato il primo 😀 Ma intanto ci sono le prime avvisaglie di quanto mi aspettavo già da tempo… la politica messa in atto da VMware non aiuta molto le terze parti, che infatti si stanno organizzando per supportare i prodotti della concorrenza ( Microsoft Hyper-V e XenServe r prima di tutto ma speriamo anche Sun xVM … se uscirà mai!). … Prima di tutto c’è da dire che la nuova piattaforma promessa sarà di fascia alta (o altissima) probabilmente e non coprirà tutte le richieste del mercato sia perchè, all’inizio soprattutto, sarà fatta di pochi modelli, ma anche perchè altrimenti CISCO dovrebbe metersi a costruire famiglie di Blade come fanno gli altri (HP, Sun, IBM, Dell, ecc)…. poi queste blade sarebbero da vendere in quantità per giustificare i costi industriali!!!

XenServer E' Gratis.

i motivi possono essere diversi (tutti più o meno probabili e validi): E’ gratis per prendere fette di mercato subito e poi fare cassa con le manutenzioni; Tanto non ne vendevano uno e tanto vale regalarlo per provare a stare sul mercato e far finta di averne delle quote; Accordo con Microsoft per rompere le scatole il più possibile a VMware (ricordo a tutti che Citrix fà il grosso del fatturato con prodotti di terminalizzazione per piattaforme Microsoft); come la metti la metti ora è tutti contro uno!! Il vantaggio più grande lo avranno gli utenti perchè: VMware sarà sempre più costretta ad abbassare i prezzi; VMware sarà costretta a mantenere al top le features dei prodotti di fascia più bassa ( ESXi per esempio); VMware dovrà fare azioni per invogliare gli utenti a rimanere (vedi per es. quella del client VDI Open source ); VMware dovrà continuare a spingere molto sulla ricerca e sviluppo.